Skip to content

Vitigni autoctoni “spalla” vinificati in purezza: una moda o una sfida?

marzo 10, 2012

di Antonio Carullo
Vinificato in purezza? C’è sempre stupore nell’apprendere che un vitigno autoctono “spalla” è vinificato e imbottigliato in purezza. Vitigni quali Colorino, Minnella, Nocera, Corvina , Nerello Cappuccio, Nero di Troia, Perricone, Coda di Volpe, e tanti altri, non servivano solo a “sistemare” le difficoltà dell’annata ed a completare il colore, l’acidità o il bouquet di un vino?
Sempre di più oggi il produttore attraverso i propri vini cerca di trasmettere la storia del territorio d’origine, e l’aspetto che più mi appassiona è la sfida tra l’uomo, la terra e la novità. 
Oggi vinificare ed imbottigliare in purezza, vitigni “spalla” è una moda o una sfida?.
La Minnella, ad esempio,  è un vitigno autoctono a bacca bianca dell’Etna e da sempre è stato unito al Nerello Mascalese e/o al Carricante il suo nome “Minnedda anca” gli è stato attribuito dai viticoltori etnei per l’originale forma dell’acino, somigliante ad una “Minna”, cioè a un seno di donna. L’Azienda Benanti lo ha vinificato ed imbottigliato in purezza con ottimi risultati. Sempre in territorio Etneo dal Nerello Cappuccio, da sempre una spalla importante del Nerello Mascalese nella D.O.C Etna, oggi  si raccolgono i migliori grappoli ed in bottiglia si ottengono vini espressivi (Benati, Tenuta di Fessina).  

Il Perricone  vitigno d’antica coltivazione, spesso spalla importante del Nero D’Avola, può, se particolarmente curato in vigna e vinificato senza stravolgere le proprie caratteristiche, essere protagonista di un mercato che in futuro richiederà sempre più e con forza l’originalità. Il Perricone Sachia Sicilia Igt Caruso e Minini (Tp), e  il Monreale Doc Pietragavina Perricone Azienda Tamburello (Pa) sono certamente due delle massime espressioni del vitigno. L’ultima sfida della Tenuta Gatti (Librizzi Me) è quella di imbottigliare 100% Nocera, un vitigno rustico, campestre, che in piccole percentuali compone la D.O.C. Faro, e che dire del Colorino, di sicura origine toscana, sin da tempi remoti, sembra (De Astis, 1937) sia frutto della progressiva addomesticazione da viti selvatiche, per molti decenni, questo vitigno è stato adoperato in forma appassita come compagno del Sangiovese, per dare maggior colore al Chianti. Diverse aziende stanno percorrendo la strada di vinificarlo in purezza, degno di nota quello di Fattoria PoggioPiano (San Casciano Val Di Pesa).

Facendo un salto in Puglia anche il Nero di Troia è valorizzato sempre più da aziende che puntano su di lui in purezza, quello della Tenuta Cocevola (Andria) si presenta, non più vitignodestinato a semplice vino da taglio ma, carico di personalità e suscettibile d’interpretazioni inattese. 
Non sono molti i produttori veneti che vinificano la Corvina in purezza essenzialmente per ragione economiche, vinificata da sola, infatti, si può fregiare esclusivamente del marchio IGT, mentre, unita alle altre uve locali, dà vita a vini a denominazione prestigiosi, come il Valpolicella Classico, l’Amarone e il Recioto, molto più conosciuti e quindi più facili da vendere. La potenzialità del vitigno Corvina si apprezza nel La Poja, Azienda Agricola Allegrini Corvina 100%.
Altro vitigno che ha la possibilità di esprimersi da solista è il Coda di Volpe, un bianco campano di semplice frutta, erbe aromatiche e mineralità, piacevole nell’Irpinia Coda Di Volpe Vadiaperti, caratterizzato dal buon rapporto qualità/prezzo.

In definitiva ci piace molto questa rivincita dei vitigni “spalla”, l’elenco dei validi esempi continua sempre più ad allungarsi

About these ads
2 commenti leave one →
  1. benanti permalink
    luglio 23, 2012 5:33 pm

    Reblogged this on benanti.

  2. benanti permalink
    luglio 23, 2012 6:14 pm

    Articolo molto interessante! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...