Vai al contenuto

Vinitaly 2012 Puglia: il velluto del Sud

aprile 4, 2012

di Roberto Gatti
La riscossa dei vini del Sud è iniziata molti anni addietro partendo dalla Sicilia ed è approdata nelle terre dell’altra nostra magnifica isola del Mediterraneo che è la Sardegna per poi giungere nello stivale d’ Italia , ovvero in Puglia, regione che a mio avviso ha compiuto il maggiore salto di qualità nella produzione del vino nella  tipologia rossa.
Le vette d’eccellenza raggiunte con i grandi rossi di Puglia, in primis il Primitivo di Manduria e di Gioia del Colle,  il Negroamaro ed il Nero di Troia sono a dir poco emozionanti. Perchè “il Velluto del Sud”? Perchè nei vini rossi pugliesi i tannini sono “ dolci e maturi “, non si percepiscono note vegetali e/o verdi che sono sinonimo di parziale e non sufficiente maturazione delle uve, i grandi vini hanno prima di tutto un grande corredo olfattivo, una grande “ souplesse “ , un grande equilibrio sensoriale, tannini setosi, fini ed eleganti.

Fatta questa doverosa premessa elencherò di seguito le degustazioni che ho effettuato, durante un’intera giornata di Vinitaly, presso gli stand di produttori pugliesi, alcuni da me conosciuti ed altri vere e proprie sorprese. Devo sottolineare fin da subito che  le vette qualitative di pura eccellenza raggiunte dai vini di tipologia rossa sono stupefacenti, mentre per i bianchi sono ancora in divenire. Sono certo che con i “ nuovi “ vitigni autoctoni “ riscoperti “ quali : Fiano Minutolo, Malvasia bianca, Verdeca ecc., non passeranno ancora molti anni per puntare più in alto.

Il Selva ‘11 Albea – Valle d’ Itria
Ottenuto da uve Verdeca, Bianco d’Alessano e Fiano, si presenta nel calice di un giallo paglierino di buona cromaticità; il fiano minutolo conferisce “ aromaticità “ : naso di bella pulizia, frutta fresca, mela, pera, in bocca è gradevole, giustamente caldo, armonico, godibile. Buona la Pai. Da classificare molto buono ( 87/100 )

Lui ‘08 Nero di Troia Albea
Creato da Riccardo Cotarella (il primo a sinistra nella foto) al colore ancora purpureo con riflessi violacei, al naso è intenso di frutta fresca, buona acidità, note balsamiche e mentolate. In bocca è intenso,“ addomesticato “, tannini morbidi, bella acidità, succoso, di grande qualità. Pai lunga. Un prodotto da classificare Ottimo /Eccellente ( 90/100 )

Drumon Riserva 2007 Cannito
 
Ottenuto da uve Primitivo di Gioia del Colle, si presenta nel calice di un rosso granato scuro senza alcun segno di cedimento sull’unghia, naso intenso con nota mediterranea, fresco, in bocca è succoso e godibile, tannini setosi, caldo, lungo, frutta matura, buona spinta acida, lunga la Pai.
Da classificare ottimo/Eccellente ( 90/100 )

Mezzaluna 2009 Cannito
Trattasi di un primitivo ottenuto da appassimento naturale sulla pianta, rubino scuro, naso di grande impatto olfattivo, frutta matura. In bocca è stupendo, armonico, tannini presenti, appena abboccato, lunga la Pai finale.
Da classificare Eccellente ( 90/100 )

Pezzalaruca Castel del Monte Doc ‘09 Conti Spagnoletti Zeuli
Ottenuto da un blend di uve al 50% tra Montepulciano e 50% Nero di Troia è rosso rubino chiaro, naso fruttato fresco, bocca fresca, fruttata, calda, tannini bene amalgamati. Lunga la Pai finale. Da classificare Ottimo ( 88/100 )

Simposio Riserva Doc Brindisi ’07 Risveglio
Costituito da 80% Negroamaro e 20% Malvasia Nera di Lecce, al colore è di un bel granato vivo, naso intensissimo, note balsamico-mentolate, macchia mediterranea. In bocca è il classico esempio di “ vino dal pugno di ferro in guanto di velluto “. Buona la Pai finale. Da classificare Eccellente ( 91/100 ). Da sottolineare il Grande rapporto qualità/Prezzo di 9 euro allo scaffale.

Turitto Primitivo di Gioia del Colle Ris. ‘06 Gentile 
 
Granato scuro, naso intenso, gratificante, elegante. In bocca è delizioso, caldo, tannini “ setosi “, ampio e di lunghissimo finale. Vino con un gran rapporto Q/P, da farne incetta. Da classificare Eccellente ( 92/100 )

Vino Pentimone Ris. ’07 Centovignali
Primitivo al 100% viene affinato per quattro ani in grandi botti di legno. Colore granato scuro; naso prorompente di frutta sottospirito, amarena, marasca, è tipico e territoriale. In bocca entra caldo, tannini ancora “ esuberanti e scalpitanti “in integrazione, ampio e lungo nel finale . Da classificare Eccellente ( 92/100 )

Conte Giangirolamo ’08 Azienda Girolamo
Ottenuto da uve di Primitivo e Negroamaro al 50%, rosso rubino chiaro; bel naso intenso, elegante di macchia mediterranea, in bocca è succoso, tannini ancora in integrazione, caldo, buona la spalla acida, lungo. Da classificare Ottimo ( 89/100 )

60 Anni ’08 Primitivo di Manduria Feudi di San Marzano
Ottenuto da vigneti ad alberello di 60 anni su una superficie vitata di 13 ha. Bel rubino scuro con riflessi violacei, naso dal bel frutto affascinante e gratificante macchia mediterranea. Grande ingresso in bocca e grande souplesse, che solo vigneti ad alberello possono donare. Armonico e piacevolissimo, fruttato, gentile, tannino fine, buona la Pa. Da classificare Eccellente 93/100

 Una lunga e per certi versi impegnativa, ma devo dire molto gratificante, carrellata tra gli stand del Vinitaly 2012. Tra le tipologie degustate c’è quella che a mio avviso è tra le prime in Italia e nel Mondo in termini qualitativi: Il Primitivo di Manduria ed il Primitivo di Gioia del Colle che  raggiungono i piu’ alti livelli qualitativi e di soddisfazione sensoriale, senza nulla togliere agli altri grandi vitigni pugliesi. Questa convinzione è stata avvalorata durante le degustazioni effettuate da un folto gruppo di giornalisti italiani e stranieri nel corso di Apulia Best Wine del Novembre scorso, durante il quale i vini che hanno ottenuto i più alti punteggi sono stati appunto i Primitivi.

About these ads
Ancora nessun commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...