Vai al contenuto

I Porto di “Quinta de Fonseca” nella valle del Douro

maggio 16, 2012

di Roberto Gatti
Durante la mia recente visita ai vigneti della Valle del Douro, tra i migliori mai visitati nella mia vita, proclamati patrimonio dell’Unesco in virtù della loro unicità, bellezza paesaggistica, reale ed immane difficoltà nella coltivazione, sono stato ospite insieme con un gruppo di degustatori partecipanti alla 19° edizione del Concours Mondial de Bruxelles 2012, alla Quinta de Fonseca.
Il Douro è un fiume che nasce in Spagna e sfocia nell’Oceano Atlantico segnando un percorso di 897 chilometri tra Spagna e Portogallo. Mentre in territorio spagnolo il corso del fiume è molto regolare e omogeneo, in Portogallo diventa irregolare e presenta dislivelli anche di 400 metri.

Il paesaggio che caratterizza l’alto Douro è dominato da terrazzamenti che con il tempo hanno modificato la loro costruzione per permettere ai raggi del sole di raggiungere meglio le piante di vite, piccoli centri abitati per lo più da contadini, cappelle e chiesette sparse sui pendii delle colline e strade sterrate che collegano i diversi campi e le caratteristiche “Quintas”, ovvero le aziende vitivinicole della zona.

I vini dell’azienda Fonseca che abbiamo degustato sono connotati da alte gradazioni alcoliche trattandosi di vini fortificati, ma dalla gran bevibilità essendo molto equilibrati per via degli zuccheri residui, i tannini e l’acidità.
A corredo di questa bella e significante degustazione alcune fotografie di grande impatto visivo, per rendervi partecipi di questa esperienza sensoriale effettuata direttamente nei luoghi di produzione, che ha assunto anche una componente emozionale di non poco conto, per la suggestione dei luoghi di rara bellezza. Ogni appassionato di viticoltura dovrebbe, almeno una volta nela vita, visitare questi luoghi, scenari unici ed irripetibili veramente da mozzafiato.

Porto Fonseca Bin 27 Fonseca
Rosso scuro impenetrabile, naso che necessita d’ossigenazione per virare su dolci note di ciliegia, mora di rovo e pepe bianco. In bocca è caldo, denso tra palato e lingua, armonico con tannini fini, lungo, da classificare molto buono ( 86/100 ). Questo vino è ottenuto da un blend di 4 annate diverse.

Tawny 20 years old Fonseca
Colore ambrato chiaro, naso in “ ossidazione “,  che richiama molto da vicino il nostro “ marsala “, note di nocciole tostate, frutta essiccata, radice di rabarbaro, fichi caramellati ; in bocca è caldo, armonico, tannini integrati, mallo di noce, molto lungo nel finale di bocca, un ottimo Porto( 89/100)

Panascal Port 2008- Fonseca
Rosso scuro impenetrabile dal naso intenso di frutta sotto spirito ed appassita, in bocca è gratificante, caldo, ma mai sopra le righe, denso, buon frutto passito, di gran soddisfazione e bevibilità. Eccellente ( 91/100 ).

Il Porto ci ha dato emozioni sensoriali eccellenti.

it&client

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...