Vai al contenuto

I cinque nuovi vini Calanìca 2019 di Duca di Salaparuta

maggio 29, 2020

di Luigi Salvo
Duca di Salaparuta, storica azienda siciliana di Casteldaccia (Pa), rinnova la sua linea Calanìca con cinque nuove etichette, tutte ricche di colore ed immagini che rappresentano in ognuna una specie animale o vegetale che in Sicilia ha trovato il suo habitat naturale. Il Grillo ha come simbolo il piccolo pesce viola, lo Chardonnay il riccio diffuso nel bacino del Mediterraneo, il Frappato il falco pellegrino, il Rosato il fiore Pomelia, ed il Syrah la farfalla dei campi.

Li ho degustati con curiosità, tutti dell’ultima vendemmia 2019, sono vini immediati, affinati solo in acciaio esprimono buone caratteristiche varietali ed hanno tutti una gran bella abbinabilità con le più svariate preparazioni.

Calanìca Grillo 2019 Duca di Salaparuta
Le uve grillo che lo compongono sono coltivate nella parte occidentale dell’isola su terreno calcareo-siliceo, il vino fermenta per più di 10 giorni a 16°C  e matura in acciaio due mesi a contatto dei propri lieviti Piacevolmente fresco al naso su toni di pesca bianca, anice stellato e pepe verde, al sorso ha buon equilibrio d’insieme tra note fruttate e vegetali.

Calanìca Chardonnay 2019 Duca di Salaparuta
Le uve chardonnay della Sicilia occidentale donano al questo vino un’inconfondibile palatabilità, il vino fermenta per più di 10 giorni a 16°C  e matura anche lui in acciaio due mesi a contatto dei propri lieviti. Naso giocato su toni floreali e fruttati di ananas, pompelmo, pesca bianca e salvia, al palato alterna bella sapidità e freschezza agrumata.

Calanìca Rosato 2019 Duca di Salaparuta
Deriva da cultivar siciliane allevate nella Sicilia centro-occidentale, dopo la criomacerazione e successiva pressatura soffice è fermentato a temperatura controllata ed affina in acciaio.
Dal bicchiere emergono note di rosa, fragoline di bosco, pesca gialla, ciliegia, ha sorso piacevole di rotondità e finale con una fresca linea agrumata. Particolarmente ben riuscito.

Calanìca Frappato 2019 Duca di Salaparuta
Le uve frappato sono coltivate nella parte Centro-Sud della Sicilia su terreno calcareo-siliceo, criomacerate per favorire l’estrazione aromatica e fermentate lungamente a temperatura controllata, è affinato In acciaio due mesi. Bell’espressione varietale all’olfatto, fresco di viola, ciliegia e marasca, poi sbuffi di pepe nero, sorso avvolgente,  giustamente fresco e ricco di frutta. Bello da bere

Calanìca Syrah 2019 Duca di Salaparuta
Il vitigno alloctono più diffuso nell’isola, il syrah, è allevato nella parte occidentale, svolge fermentazione tradizionale con macerazione sulle bucce per circa 6 – 8 giorni, dopo la malolattica è affinato in acciaio per due mesi. Sprigiona naso di violette, fruttato di ciliegia ed amarena, poi anice, erbe spontanee ed eucalipto fanno da sfondo ad un sorso fresco e fruttato.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...