Vai al contenuto

I sorprendenti e longevi vini di collina di Baglio Bonsignore

agosto 30, 2021

di Luigi Salvo
Luigi Bonsignore e la moglie Debora Greco dal 2016 producono i loro vini nell’entroterra siciliano in contrada Giddio, a Naro (Ag), un luogo davvero bello, dopo averlo acquisito lo stanno a poco a poco trasformando. Le vigne di Baglio Bonsignore si estendono per 13 ettari, delle quali 7 a Nero d’Avola e Syrah, quasi 4 a Grillo e la

restante parte a Chardonnay, ad un’altitudine compresa fra i 300 e i 400 metri sul livello del mare.
All’interno della proprietà è presente il baglio settecentesco, quasi del tutto ristrutturato, che sarà completato realizzando la cantina di vinificazione, un resort di lusso con 6 suite ciascuna con mini Spa, ed una piscina fronte vigneti.

Nel punto più alto della proprietà è presente un affascinante Cubburo, edificio in pietre a secco anticamente diffuso in Sicilia per il ricovero dei pastori nelle zone destinate al pascolo. Il terreno dove insistono i vigneti è calcareo/argilloso, ricco di vene d’acqua, è presente un lago che occupa circa mezzo ettaro utilizzato per irrigare.

Luigi Bonsignore e Debora Greco

Tonino Guzzo, l’esperto e pluripremiato enologo siciliano, guida la nascita dei vini in vigna ed in cantina, la conduzione prevede un’attenta lavorazione dei vigneti favorendo il buon apporto di sostanza organica al suolo, integrata con l’inerbimento di leguminose e il sovescio effettuato in primavera. Per i trattamenti è utilizzato lo zolfo, prodotti naturali biologici per il contenimento dei funghi patogeni, e per gli insetti nocivi il metodo biotecnologico dei feromoni.

L’azienda produce 40mila bottiglia con tre etichette: “OI” Grillo , “Cubburo” Nero d’Avola e Syrah, “IO” Nero d’Avola. La prima vendemmia è quella del 2016, e con la vendemmia ’17 arrivano i primi riconoscimenti internazionali con la Medaglia d’Oro al Concours Mondial de Bruxelles con OI Grillo e d’argento con IO Nero d’Avola.

Luigi e Debora mi hanno fatto testare OI Grillo in verticale ’17-’18 -’19 -‘20, il vitigno principe siciliano Nero d’Avola con IO ’18, ed il cru aziendale Cubburo da Nero d’Avola-Syrah annate ‘16 ‘-17

L’altitudine dei vigneti dona nel bicchiere un OI Grillo’17 di grande interesse, naso ricco di floreale di margherite gialle, camomilla, fruttato di pera e sensazioni tropicali, erbette mediterranee e fieno essiccato. Sorso pieno, vivo, con lunga scia frutto-sapida. 91/100

Fantastica l’annata ’18 che riesce a coniugare perfettamente le caratteristiche varietali del vitigno con la freschezza e la pienezza palatale. Ha naso pieno e poliedrico di frutta, note agrumate, origano, foglia di lantana, spezie, accenni di idrocarburi. Sontuosa la bocca tesa, piena e lunga. Tantissima vita ancora davanti a sè. 92/100

L’annata ’19 ricca di freschezza ha intenso olfatto di gelsomino, anice, pera e pesca bianca, melone giallo, scorza di agrumi e rosmarino, la bocca è coerente. 90/100

L’ultimo nato il millesimo ’20 è giovanissimo, effonde fresche sensazioni olfattive di pera, pesca bianca, pregevoli note agrumate, origano e pepe verde, dal sorso vivo e teso, e dalla chiusura fruttata e salmastra. 89/100

IO Nero d’Avola ’18 è affinato 8 mesi in acciaio, bello da bere, ha olfatto disposto su eleganti sensazioni di rosa rossa, polpa di ciliegia, ribes, note balsamiche e liquirizia. Bocca coinvolgente, marcata da una raffinata trama tannica e dal finale fruttato e speziato. 90/100

Il Cubburo 2016 è ottenuto da Nero d’Avola (70 %) e Syrah (30 %) prodotto in 10 mila bottiglie, il nome è dedicato all’antica costruzione in pietra presente in azienda, è affinato 6 mesi in barriques.
Un grande millesimo dalle splendide caratteristiche olfattive e gustative. dal raffinato corredo di ciliegia, mirtilli e susina nera, chiodi di garofano, cioccolato, liquirizia, percezioni minerali di grafite e tabacco al mentolo. Integro al gusto, dalla trama tannica setosa, mostra spina acidica e termina sfumando lungo con note di liquirizia e spezie orientali.
Lo apprezzeremo ancor di più tra diversi anni. 93/100.

Cubburo Nero d’Avola e Syrah ’17 è l’ultima annata prodotta, ha freschiaromi di rosa rossa, amarena, ribes, ciliegie, rabarbaro, liquirizia, cioccolato, note vanigliate. Sorso pieno e fresco, dal nobile tannino e di lunga persistenza aromatica intensa fruttata e speziata. 90/100

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...