Skip to content

Ventuno produttori di bollicine siciliane il 21 Gennaio a Palermo

gennaio 15, 2013

ventuno giornalevinocibodalla redazione
La tendenza generale dice che in Italia le luci della ribalta vinicola brillano per le bollicine e le aziende siciliane con il loro nutrito elenco di etichette ne sono la riprova. Sono numeri che fanno “girare la testa” ai migliaia di appassionati che negli ultimi anni hanno partecipato e partecipano a decine di eventi. L’evento del circuito Bollicine & Chic creato da Santi Buzzotta e dalla agenzia Verissima wines & emotions riunirà tutti i produttori di bollicine siciliani e servirà a mostrare un comparto unito e in crescita dimostrando che anche in Sicilia si fa squadra con una idea moderna di “sistema ” da fare invidia a zone di produzione di bollicine italiane ed estere più blasonate.

Non solo Chardonnay e Pinot Nero quindi, ma Carricante, Catarratto, Grecanico, Grillo, Inzolia, Malvasia, Zibibbo, Frappato, Nero d’Avola, Nerello Mascalese. Un intero territorio quello siciliano che ha “scoperto” l’arte di produrre bollicine. Bollicine & Chic presenterà in vari eventi il meglio delle produzioni italiane di spumanti e in occasione del primo evento, “Eventuno”, si daranno appuntamento a Palermo nella magnifica Sala degli Specchi del Grand Hotel et Des Palmes, nel pieno centro storico della città il prossimo 21 Gennaio, ventuno autorevoli produttori di bollicine siciliane con oltre 50 eccellenze da degustare.

Simbolo di uno stile di vita elegante e raffinato è una location che non ha bisogno di presentazioni visto che è stato il grande albergo protagonista del mitico ‘900 Liberty palermitano dove hanno soggiornato re e regine, principi e principesse, scrittori, artisti e musicisti. Il suo concetto di bon vivre sposato all’alta qualità dei servizi che propone non potevano che essere la scelta più giusta per la location dell’evento. L’evento sarà interamente aperto al pubblico, ogni azienda avrà un proprio tavolo di assaggio e tutti i presenti potranno partecipare alla degustazione di bollicine a partire dalle 16,30.

 Un evento che spegnerà la sua prima candelina e dove i soli protagonisti saranno gli spumanti brut, extra dry, bianco o rosè tutti rigorosamente made in Sicily prodotti con il metodo Champenoise o con il metodo Martinotti. Al pubblico sarà consegnata una Carta degli Spumanti con le relative schede tecniche oltre ad una piantina con le varie posizioni delle singole aziende. Deliziosi finger – food preparati con cura dagli chef saranno abbinati agli spumanti mostrando così una veste meno aristocratica del Grand Hotel e più internazionale, più mittel europea. L’architetto Tiziana Farina e la dottoressa Antonella Salemi cureranno e metteranno in evidenza e risalto la bellezza e lo charme della già splendida location.

Chissà che magari la prossima estate la new age delle bollicine siciliane convincerà tanti a partire per un tour in Sicilia alla scoperta di piccole e grandi cantine per vivere nuove emozioni e provare a capire tutte le differenze del nostro terroir attraverso la degustazione di grandi bollicine

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Marilyn permalink
    gennaio 16, 2013 3:26 pm

    Champenoise?? errata corrige: Classico!!

  2. maggio 13, 2013 8:42 pm

    Ottimo, articolo davvero interessante, era proprio quello che cercavo! Grazie per lo spunto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...