Skip to content

Sicilia en Primeur 2015, a Taormina sostenibilità e biodiversità

marzo 2, 2015

sicilia en primeur 2015 giornalevinocibodi Marilina Bommarito
Si ritorna al luogo d’origine il 17 e 18 aprile, per la XII edizione di Sicilia en Primeur che quest’anno avrà luogo a Taormina. Fu proprio in questa splendida cittadina, che nel 2004 si svolse la prima edizione di questa manifestazione voluta ed organizzata da Assovini Sicilia.

Sono la sostenibilità e la biodiversità i temi di questa kermesse che volutamente riprende le tematiche dell’Expo 2015. Una viticoltura sempre più attenta al rispetto della natura e del proprio territorio che  presenta le proprie eccellenze ai giornalisti di tutto il mondo partecipanti all’evento con i vini dell’ultima vendemmia nonché le annate pronte per la  messa in commercio.

Certificazioni ambientali, vini da uve biologiche e tecniche di concimazione a basso impatto sono solo alcuni dei fattori che garantiscono il massimo del rispetto della natura. Sono questi i dettami per una viticoltura sempre più green, adottati dalle aziende associate ad Assovini Sicilia, che produce oggi più dell’80% del vino imbottigliato nella regione.

ferreri breganze giornalevinocibo

“Anche quest’anno Banca Nuova non fa mancare il proprio sostegno a Sicilia en Primeur,” commenta Marino Breganze, Presidente di Banca Nuova, “l’assistenza logistica e finanziaria fornita alle aziende vitivinicole, è mirata al supporto nei processi di export ed internazionalizzazione”.

E’ proprio all’estero e alla sostenibilità che punta Assovini Sicilia. “Sin dalla sua creazione nel 1998,” sostiene Francesco Ferreri, presidente dell’associazione, “ci siamo posti l’obiettivo di presentare al mondo un’enologia qualitativa che rispetta l’ambiente e che salvaguarda le biodiversità che caratterizzano la Sicilia”.

Cleo Li Calzi Assessore Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, interviene alla presentazione dicendo: “Il binomio vino e turismo è importantissimo. La Sicilia quest’anno punta sul turismo relazionale e su tutto ciò che sia legato all’identità dei luoghi, alla cultura, alla sua storia, alle sue tradizioni. Ritengo che il turismo del vino rappresenti il valore aggiunto per le destinazioni turistiche in generale, su cui occorre implementare un’azione capace di raccontare l’unicum di straordinaria varietà dell’isola”.
“Sicilia en Primeur ed Expo 2015” sostiene Antonio Rallo presidente della DOC Sicilia, “rappresentano un ottimo mezzo per veicolare e far conoscere il Brand Sicilia”.

Dario Cartabellotta, responsabile unico del Cluster Bio-Mediterraneo di Expo 2015 ci ricorda che : ”Il ruolo della Sicilia è  quello della valorizzazione della vite e di tutta la produzione della Sicilia . E’ anche la divulgazione di questo Brand del Mediterraneo di cui la Sicilia è capofila, collegato alla dieta Mediterranea che è patrimonio dell’UNESCO.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...