Skip to content

La Franciacorta va in crociera

novembre 2, 2012

di Antonio Carullo
La Crociera MSC Fantasia con a bordo 29 Aziende di Franciacorta, ha fatto tappa in alcuni porti, Genova, Napoli, Palermo,  La Goulette (Tunisia),  Barcellona (Spagna) e Marsiglia (Francia),  uniniziativa volta a promuovere l’eccellenza del Franciacorta nel mondo. Il Franciacorta è stato il primo vino Italiano, prodotto con il metodo della rifermentazione in bottiglia (Metodo Classico), ad avere ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Oggi sulle etichette si legge soltanto la Denominazione Franciacorta, unico termine che definisce il territorio, il metodo di produzione e il vino.
In tutta Europa soltanto 10 Denominazioni godono di tale privilegio e di queste solo tre vengono realizzate con la rifermentazione in bottiglia: Cava, Champagne e Franciacorta

La conferenza stampa a Palermo è stata presieduta dal giornalista enogastronomico Riccardo Lagorio, ne hanno preso parte alcuni produttori a bordo della nave quali Mariuccia Ambrosini ( Tenuta Ambrosini), Andrea Biatta (Azienda Agricola Le Marchesine), e Piero Plebani.

Il Messaggio che hanno voluto inviare è stato questo: “la Franciacorta la conoscete, noi siamo delle eccellenze e l’unico modo per farci conoscere è stato quello di unirci in questo progetto per far in modo che le nostre bollicine abbiano un’effervescenza migliore”.

Ecco il tasting di alcuni dei vini più interessanti:

Franciacorta Brut Tenuta Ambrosini. Chardonnay 70% Pinot Nero 20% Pinot Bianco 10%. Paglierino quasi dorato dal sottile perlage. Sostanzialmente dolce nel quadro olfattivo, albicocca e mela Golden, richiami vegetali nel finale. In bocca è equilibrato e dal finale con acidità presente.  20 mesi sui lieviti

Franciacorta Brut La Fiorita Uvaggio di Chardonnay e Pinot Nero. Fragrante di crosta di pane, agrumi, pesca, fiori bianchi. Fresco, sapido, piacevole e fruttato. 2 anni sui lieviti.

Franciacorta Brut La Boscaiola Chardonnay 70% Pinot Bianco30% Perlage persistente. Esprime al naso frutta matura, quali pesca e melone bianco, poi gelsomino e pan brioche. Cremoso in bocca, progressione gustativa centrata su ritorni fruttati 2 anni sui lieviti.

Franciacorta Brut Le Marchesine Chardonnay 60%, Pinot Bianco25% e Pinot Nero 15% Profuma di pesca, ananas e sbuffi minerali. La bocca è di piena corrispondenza gusto olfattiva, finale di mandorla. Accatastate per almeno 25 mesi.

Franciacorta Brut Mirabella Chardonnay 50% Pinot Bianco 50% Non intensissimo al colore, paglierino con qualche riflesso verdolino, naso estremamente espressivo, frutta aggrumata, e mineralità nel disegnare questo Franciacorta. sapido, di spiccata freschezza e di buona persistenza. 24 mesi sui lieviti 

Franciacorta Brut Riva di Franciacorta Chardonnay 90% Pinot Nero 10% Scarico al colore, al naso emergono sentori delicati di pera, confetto ed erbe aromatiche. Bocca equilibrata, carbonica non finissima, èlevage sui lieviti per un periodo non inferiore ai 20 mesi

Franciacorta Brut Plozza Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero. Naso centrato su sentori di mela, melone bianco, e fiori gialli. Al sorso si avverte una particolare dolcezza fruttata che domina sulla gustativa. 18 mesi sui lieviti

Franciacorta Brut Castello di Gussago Chardonnay 90% Pinot Nero 10% Naso di Pasticceria e frutta in confettura. Il Tratto gustativo e caratterizzato da percezioni di maturità, finale di mela cotogna. Contatto dei lieviti per 25 mesi.

Franciacorta Brut Bosio Chardonnay 90% Pinot Nero 10% Profuma di mandorle, pesca e sul finale note minerali. Bocca fresca, agrumi e ritorni fruttati, carbonica cremosa, e dal finale incalzante.

Franciacorta Brut La Fioca Chardonnay 80% Pinot Bianco 20% Un perlage fitto percorre il calice paglierino, naso di pan dolce , pesca sciroppata e qualche richiamo di bacon. Bocca tutta giocata da tracce minerali e fruttate, finale di ispida acidità.

Franciacorta Brut Primum La Valle Naso non intensissimo ma fragrante di crosta di pane, pan di spagna, e torrefazione.Bocca facile ed equilibrata. Il finale è piacevole.

Franciacorta Brut Camossi chardonnay 90% Pinot Nero 10% Chardonnay che viene in parti uguali dal comune di Erbusco e Fantecolo. Esile e sottile nell’intensità olfattiva, profuma di biancospino, pane raffermo, pesca bianca e mineralità. Vivace e brioso in bocca per il numero di bollicine che inondano il palato. Persistenza aggrumata e dai ritorni minerali. 20 – 24 Mesi sui lieviti

Franciacorta Saten 2007 Majolini Chardonnay 100% Paglierino luminoso. Carattere dolce al naso nel tracciare aromi di confetti, pan di spagna, torroncino, agrumi canditi, e zenzero. Effervescenza che rinfresca, un assaggio cremoso con frutta esotica e pasticceria a dominare il retrolfatto. 36 mesi sui lieviti.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Paolo Pieli permalink
    novembre 3, 2012 10:44 am

    Castello di Gussago un grandissimo Franciacorta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...