Vai al contenuto

Simposio internazionale”Vini dai due mondi”, tecniche e culture tra Italia e Canada il 20 agosto

agosto 19, 2021
Vini Diodoros e Ferox

Si svolgerà venerdì 20 agosto prossimo, a casa Barbadoro nella splendida cornice della valle dei templi di Agrigento, il simposio internazionale sul vino dal titolo: “vini dai due mondi” – tecniche e culture tra Italia e Canada. L’evento, organizzato dal Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di

Agrigento , su proposta della WCA (Wine Cultural Association) affronta il tema del valore culturale delle esperienze enologiche internazionali, chiamando a rassegna i vini Diodoros, espressione del paesaggio culturale della Valle dei Templi e una collezione di vini di oltreoceano, gentilmente proposti e forniti dalla Cantina Ferox, Niagara On the Lake – Canada.

La manifestazione sarà occasione per sviluppare un ricco confronto con la partecipazione di personalità ed esperienze del mondo del vino siciliano e internazionale tra enologi, operatori culturali e produttori vitivinicoli. Tra le personalità tecniche ed enologiche che parteciperanno all’iniziativa ricordiamo: Gianluca Alaimo Di Loro- enologo e Presidente della Wine Cultural Association, Stephanie Reis – sommelier, Giuditta Raccuglia- Enolga , Tonino Guzzo – enologo, Paolo Rapisarda- ricercatore CREA, Ignazio Vassallo – Fiduciario Slow Food Agrigento, Francesco Baldacchino – delegato AIS Agrigeno – Caltanissetta, Giacomo Salvatore Manzo – Presidente Assoenologi Sicilia, Maria Giovanna Mangione – presidente dell’ordine dei dott. Agronomi di Agrigento. la serata che sarà condotta da Massimo Brucato – dell’associazione UtileDulce, sarà presenziata dal direttore del parco Archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, Arch. Roberto Sciarratta che introdurrà i lavori.

Nel corso della serata saranno presentati e degustati i vini Diodoros e Ferox, ad accompagnare le pietanze della tradizione siciliana preparati per l’occasione dello Chef Fabio Gulotta e sarà presentato un piatto dedicato al centenario della nascita dello scrittore Leonardo Sciascia, tratto dal libro “La ragione del Cibo” – Leonardo Sciascia a Tavola.
Sarà presente alla manifestazione il proprietario della cantina Ferox – Il Sig. Fabian Reis, sponsor della serata.

Questo simposio internazionale organizzato dal Parco Archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi nasce per mettere a confronto le tecniche enologiche in uso nel continente canadese e nel “vecchio” continente. Ma soprattutto per sperimentare, proprio seguendo la strada indicata da Diodoro Siculo, nuovi approcci e affinità tra le culture “dei mondi” divisi dai mari e dagli oceani ma uniti da più di un filo che nel corso degli ultimi due secoli attraverso un processo di lenta trasmigrazione di cultura e tradizioni, secondo una modalità che possiamo dire osmotica dal “vecchio” al “nuovo”, ha favorito la nascita delle nuove grandi identità nazionali.

Tra queste il Canada, che ricco di quasi tutte le culture europee è oggi forte della sua originale identità. Una antico karma che si ripete e accomuna i popoli dell’epoca classica e moderna. Questi ultimi dentro una dimensione intercontinentale, ma seguendo lo stesso modello e secondo dinamiche simili: la ricerca di nuovi spazi su cui costruire nuove esperienze e originali ragioni di esistenza. Il Parco dei Tempi di Agrigento, sembra avere compreso questo spirito ed ha dedicato, già da diversi anni, proprio a Diodoro siculo, illustre personaggio della Sicilia ellenica, il marchio Diodoros, ad oggi un prestigioso brand che promuove nel mondo i prodotti più caratterizzanti della mediterraneità, tutti presenti e magistralmente prodotti nella “Valle degli Dei”.

Olio, mandorle, erbe aromatiche, agrumi e loro trasformati e soprattutto vino. Il rosso di Nero d’Avola dei vigneti, che ormai crescono copiosi, sotto lo sguardo severo e austero del tempio dedicato a Giunone, che una delle aziende convenzionate con il Parco, la Cantina CVA di Canicattì, vinifica sapientemente. Il richiamo a Diodoro Siculo è doveroso se vogliamo comprendere lo spirito del tempo e percepirne gli elementi di attualità. Nato ad Agira (EN – Sicilia) nel 49 a.c. Diodoro Siculo è autore di una colossale opera enciclopedica, la Bibliotheca historica, composta da 40 libri, realizzata per assicurare a tutti gli uomini la conoscenza di quella comune esperienza umana che è la storia, forse proprio per tentare di riunire sotto un unico ordinamento morale tutti cittadini del mondo anche se divisi nello spazio e nel tempo.

Da questa ispirazione olistica l’idea di valorizzare le produzioni del Parco e delle sue aree di competenza, disseminati in tutta la provincia. Oltre 2.000 ettari di panorami mozzafiato e di affacci diretti ad uno dei giacimenti archeologici più vasti e ricchi del mondo che assieme alla stratificazione delle storie umane e le tracce delle civiltà che le hanno attraversato, costituiscono il paesaggio culturale straordinario e rigenerante che è oggi possibile assaporare respirando quei luoghi. Il vino ambasciatore di pace Il vino è indubbiamente, tra i prodotti culturali del paesaggio, quello che meglio ne rappresenta la sintesi. L’enologia canadese, anagraficamente giovane, ha certamente saputo bruciare le tappe di un percorso evolutivo che si è dimostrato efficiente e risoluto.

Raggiungendo in pochi anni traguardi ragguardevoli, nel passaggio da una fase pionieristica, ancora prevalente negli anni 80, agli attuali livelli di varietà e qualità dell’offerta enologica. La chiave di questo successo: organizzazione, sensibilità, capacità istituzionale, capacità di innovazione. È singolare, quanto anche in questo contesto, la storia si ripeta. La rapida fortuna dell’enologia di oltre oceano è anche dovuta al contributo di giovani tecnici ed enologi europei. Quelle eccellenze in fuga di cui di tanto in tanto parlano le cronache.

La nuova emigrazione culturale verso mondi più aperti e ricchi di opportunità di crescita. Migranti di “altra” generazione, non mossi dal bisogno di lavoro ma dalla voglia di appagamento personale e di crescita professionale. Tra questi giovani professionisti, componenti delle “gioiose brigate della conoscenza enologica” forgiate nelle “officine d’Europa”, vi è Gianluca Alaimo Di Loro, classe 1994, presidente della WINE CULTURAL ASSOCIATION e ispiratore dell’evento. Un veloce percorso formativo tra le università di Palermo, Torino, Lisbona, Reims, per conseguire laurea in Scienze Agrarie e Magistrale in enologica, percorrere i sentieri formativi proposti dall’ONAV, raggiungendo la vetta di migliore assaggiatore d’Italia nel 2017, iniziare il percorso lavorativo con esperienze in California e Australia e quindi approdare in Canada, dove attualmente collabora con l’azienda Ferox, per la quale, tra l’altro, quest’anno ha firmato ben 6 vini della nuova produzione. Da questa parte del mondo, del “vecchio mondo”, la tradizione millenaria della produzione enologica, la ineguagliabile ampiezza del panorama ampelografico, l’eccezionale “terroir” oltre alla familiarità con le più raffinate scuole enologiche.

Quella francese, italiana e tedesca in primis. Il palcoscenico di confronto tra i più suggestivi al mondo: la valle dei templi dì Agrigento. Un luogo dalla bellezza cristallina, dove è ancora possibile leggere, con il cuore prima che con la vista, il racconto degli uomini e le speranze dell’umanità. Obiettivo dell’incontro, la ricerca di una sintesi soddisfacente, perfetta, tra le diverse sensibilità e il retroterra tecnologico e culturale dai due mondi, dalla quale tutti ci aspettiamo di avviare un nuovo percorso per trovare nel vino quel prezioso filo conduttore che possa condurre “l’umanità” dei consapevoli a superare l’ostacolo della massificazione e imboccare la strada della fratellanza universale, per celebrare, finalmente, quel vino che unisce e rende liberi, perché è “terra” e conoscenza tecnica, ma soprattutto è consapevolezza e cultura

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...