Skip to content

Le qualità dei vitigni autoctoni di Romania al Vinul.ro Excellence awards 2012

novembre 16, 2012

di Luigi Salvo
La quarta edizione del Vinul.Ro si è svolta dal 26 al 30 Ottore nel comprensorio di Dragasani ostenuto dalla prima neoformata associazione di produttori della Romania “Produttori Vino Dragasani” , bellissima la location del tasting presso la cantina Avincis, una struttura ipermoderna e funzionale.

Indubbiamente sorprendenti, per qualità e caratteristiche oranolettiche differenti, alcuni dei vitigni autoctoni romeni, tra i tanti assaggiati mi sono particolare piaciuti a bacca bianca la Cramposie e la Feteasca Regala, che vinificate con moderne tecniche regalano vini freschi, intensi al naso e di ottima struttura.
Tra i vitigni a bacca rossa, oltre la Feteasca Negra che già conoscevo bene, ho apprezzato il modo particolare il Neru di Dragasani, uva che nel bicchiere la si trova sia in espressioni giovani e fresche, sia elevata in legno con vini più strutturati e complessi, nei quali il frutto è ben presente unito ad interessanti note di cuoio, cioccolato e tostatura.  Indubbiamente sono enormi i passi avanti a livello qualitativo di questa area viticola, che è il sesto produttore europeo in termini di quantità.

WINE REALITY Web Tv: reportage di luigi Salvo sul Concorso enologico Vinul.ro Excellence Awards 2012 svoltosi a Dragasani in Romania, focus sui vitigni autoctoni rumeni, interviste a Liviu Grigoricà e Roberto Gatti

Al concorso 2012 sono stati presenti 350 vini provenienti oltre che dalla Romania, Sud Africa, Australia, Cile, Francia, Italia, Libano, Portogallo, Moldavia, Spagna, Stati Uniti e Ungheria.
Nelle sezione del concorso vini iscritti dai produttori sono state assegnate 15 medaglie d’oro, 58 d’argento, nella sezione sui vini acquistati direttamente dallo scaffale sono stati premiati 7 medaglie d’oro e 21 d’argento.

L’azienda più premiata è stata Recas Winery con 3 d’oro e 5 d’argento che ha vinto premi in entrambe le sezioni del concorso, la cantina Oprisor 3 medaglie d’oro e 2 d’argento, Vinarte 2 medaglie d’oro e 4 d’argento. Hanno anche vinto medaglie d’oro Purcari (2 medaglie) Budureasca, Castello di Vinum, Tenuta Ulisse (importatore Rifco) Vincon Vrancea, Castel di Tufo (importatore Nelsand), Manent Living (Etica Vino importatore) Dealu Grandi aree Urlati, Cantina Girboiu, Cotnari vini della casa, Chateau Dereszla, Lilac Wine House Winery e Negrini, ciascuno con 1 medaglia d’oro.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Enzo Giorgi permalink
    novembre 30, 2012 6:18 pm

    Ho letto l’articolo ed ho ascoltato l’intervista video con piacere e particolare interesse perchè ho potuto vivere, ovviamente in modo più limitato, l’emozione e l’esperienza che i commissari hanno potuto fare assaggiando vini autoctoni difficilmente reperibili sul nostro mercato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...