Skip to content

E’ sempre più online il futuro del vino

dicembre 2, 2012

vino onlinedi Antonio Carullo
Nel mondo dell’enologia, dove la maggior parte delle aziende vinicole non è strutturata con un reparto specializzato, è molto difficile riscontrare il vero marketing, d’altronde comunicare il vino, il suo territorio, i suoi colori e le sue emozioni non è cosa da poco. Da una parte c’è chi presenta il vino dall’altra chi ascolta, un appassionato, un esperto oppure un fruitore curioso. Bisogna trovare un linguaggio adeguato che non sia troppo semplicistico o banale, né troppo tecnico ma sicuramente efficace.
Il mezzo che aiuta maggiormente la diffusione della comunicazione è, come ormai tutti sanno, internet: i consumatori per la prima volta possono scegliere e scambiarsi opinioni direttamente, come dimostrato dal fatto che il 2% delle conversazioni quotidiane mondiali riguardano il vino e l’80% delle persone s’informa su internet prima di acquistare un vino.

Oggi, quasi tutte le aziende vitivinicole hanno un sito internet, ma in poche sfruttano questo mezzo dinamico. Molti siti sono statici, non vengono aggiornati o ciò di raro. Serve un sito funzionante in ogni sua pagina, navigabile in modo intuitivo e facilmente raggiungibile dai motori di ricerca, dove poter spiegare la produzione, la filosofia aziendale, presentare la propria cantina, il territorio e il proprietario, soprattutto se si tratta di una realtà familiare, con sezioni speciali non soltanto per la stampa e i riconoscimenti, ma anche per la forza vendita.

vino online 4

Ma l’interattività di internet può essere sfruttata maggiormente grazie a strategie innovative che coinvolgono il consumatore o il visitatore, come ad esempio la newsletter, che permette di creare un rapporto continuato e poco dispendioso con i propri clienti, informandoli su iniziative ed eventi, oppure altri strumenti più evoluti come i blog, siti internet in cui l’autore, magari lo stesso titolare della cantina, pubblica più o meno periodicamente, come in una sorta di diario online, i pensieri le considerazioni e i risultati del proprio lavoro.

I blog ottengono una diffusione enorme nel mondo del vino, sono seguitissimi non solo da giovani e hanno la grande capacità di incuriosire l’enoappassionato, dandogli il potere di condividere le proprie opinioni. Tutti strumenti preziosi, capaci di creare un rapporto diretto con il consumatore finale, umanizzando e rendendo più vera un’immagine altrimenti impersonale, con un approccio comunicativo incentrato sul coinvolgimento del cliente o del semplice appassionato.

vino online3

Altro importante fattore per il vino è il mezzo telematico come canale distributivo, i migliori siti di E. Commerce enologico sono americani. Un’ indagine ha dimostrato che ha comprare il vino online sono il 67% uomini superiori ai 35 anni, e il 78% di questi compra almeno cinque bottiglie l’anno su internet, impiegando circa 17 minuti ad operazione, e la motivazione principale che li spinge all’acquisto è fare un buon pranzo con gli amici.
Una buona percentuale si fornisce d’etichette abbastanza costose e la gran parte di questi possiede una cantina personale. Il 73% arriva a siti di e-commerce tramite, motori di ricerca, il 35% digitando direttamente l’indirizzo, mentre il 36% è un abituale frequentatore tanto che lo posiziona tra i preferiti.  Alta comunque rimane la fetta di clientela (69%) che non è riuscita a soddisfare facilmente le sue esigenze.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. Marilyn permalink
    dicembre 3, 2012 9:52 am

    Very interesting. Le aziende vinicole dovrebbero recepire il messaggio.

  2. Antonio permalink
    dicembre 3, 2012 10:29 pm

    Hai detto bene…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...