Skip to content

Prepotto, terra, aria e anima di Schioppettino

novembre 4, 2013

schippettino homedi Rocco Lettieri
Il nome di un vitigno e del suo vino, il motto dei vignaioli che lo producono, ma anche il nome dell’evento che l’Associazione Produttori Schioppettino di Prepotto ha ideato lo scorso 19 e 20 ottobre per celebrare il suo vino, lo Schioppettino, quello prodotto dai soli vinificatori del piccolo paesino al confine con la Slovenia.

Si è trattato di un “anno zero” per il Presidente dell’Associazione Produttori Schioppettino di Prepotto, Michele Pavan, che ha voluto costruire un evento in cui sia gli operatori che il pubblico degli appassionati potessero dedicarsi ad una conoscenza approfondita con questo vino che circa 20 anni fa ha rischiato l’espianto totale.

Una due giorni ricca di soddisfazioni a cominciare dal numero elevato di comunicatori che hanno colto l’occasione della manifestazione per degustare Schioppettino, incuriositi dal fascino di un vino che ha saputo sconfiggere l’oblio. Ma non solo, grazie alla partnership con il Comune sloveno di Kanal ob soči, il Comune di Prepotto ha raggiunto inoltre l’importante obiettivo di collegare due realtà di fatto isolate per decenni e di costruire le basi per future collaborazioni.

schippettino prepotto gruppo giornalisti
                                                             Gruppo di giornalisti presenti all’evento

L’evento si è, infatti, inserito in un più ampio progetto di cooperazione trasfrontaliera denominato “Rural” e finanziato nell’ambito della Programmazione 2007-2013 Italia-Slovenia con fondi europei e nazionali. Tale progetto che si concluderà nella primavera 2015 porterà i due territori a “fondersi” idealmente in un unico paesaggio fatto di prodotti tipici, percorsi naturalistici ed eventi di valorizzazione delle reciproche peculiarità storico-culturali. Anche il convegno tecnico ha avuto un taglio d’oltre confine grazie all’illustrazione di un’interessante ricerca condotta dall’università di Nova Gorica volta ad individuare gli effetti dello stress idrico sulle viti in Prepotto. 
Non ultimo un laboratorio del gusto curato dal gastronomo Bepi Pucciarelli in cui sono stati presentati e commentati alcuni piatti friulani abbinati a questo speciale vino.

La conclusione del percorso “didattico-conoscitivo” si è avuta con l’assaggio curato e commentato da Walter Filiputti dei vini proposti dai 16 vignaioli presenti all’evento e con la successiva visita al vigneto-catalogo dove ospiti e appassionati, sotto l’attenta guida di Paolo Ianna, hanno potuto avvicinarsi ai filari e toccare con mano le piante storiche di Schioppettino.

rocco lettieri nadia venica
                                                                  Rocco Lettieri e Nadia Venica

Tra i vini presentati e degustati dei 16 produttori presenti ci sentiamo di segnalare le seguenti case: Denis Pizzulin; Casa di Legno; Giovanni Venica; Casella; Iole Grillo; Vigna Petrussa; La Viarte e Ronc Soreli.
Un vino speciale, Unico per natura, salvato dalla caparbietà di Luigi Veronelli, Gianola Nonino e Walter Filipputti unitamente alla tenacia dei produttori di Prepotto.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...