Skip to content

L’Italia dei Passiti, la rassegna dell’Accademia della Muffa Nobile

dicembre 10, 2013

emilio lorenzinidi Renato Rovetta
Ciao Emilio, pensavo proprio di vederti per la sesta edizione della rassegna più importante dei Passiti proprio fuori Bologna a Zola Predosa, dove proprio tu, insieme con un gruppo di amici appassionati, avevi fatto nascere l’Accademia della Muffa Nobile. Tra me e me pensavo, fra un attimo arriverà e

così abbiamo cominciato a fare i complimenti a tutti i sommelier presenti ai banchi di degustazione per l’impegno, a Chicco, ad Alessandro che ha corso come un matto insieme a Ciccio,  Fabio Gangetti. Grazie anche al Presidente Fabio Bassi, e anche all’organizzazione per la stampada quest’anno con Laura Rangoni e Raffaella Melotti.

Sai Emilio, abbiamo iniziato con la cena del Palio, al Ristorante Al Cambio, che ha visto la presenza di tanti Produttori e poi noi della stampa. Il menù era abbinato a vini dei Colli Bolognesi, è stata una bell’idea utilizzando materie prime di qualità, poi i Formaggi di “Gigi Formaggi” che è venuto da una valle che non hai idea, in mezzo ai bricchi di Bergamo, abbinati alle Mostarde della Gastronomia Contini di Cremona, che conosco un po’ meno ma che ho imparato ad apprezzare, e poi la torta di frutta  a forma di bottiglia con il logo dell’Accademia.

rassegna vini passiti 2013

Tutto ha inizio nella storica Villa Edvige Garagnani dove da anni mi dicevi, viene presentata la più significativa mostra enologica italiana dedicata ai vini passiti e da meditazione, con un piacevole convegno dal tema: “ La rilevanza della meditazione: dal vino alla vita

I saluti in apertura del Sindaco di Zola Predosa Stefano Fiorini, poi gli interventi di Marco Landucci, Assessore alle Attività Produttive e Vice coordinatore regionale Città del Vino, Giorgio Erioli Produttore della Doc Colli Bolognesi e massimo esperto di vitigni autoctoni del territorio, a seguire Davide Gangi  Editore di Vinoway e a chiusura dell’incontro Don Matteo Prodi, Parroco di Santa Maria di Ponte Ronca, sicuramente  l’incontro più appassionante della rassegna, con Roberto Zalambani nel ruolo di moderatore.

Dovevi vedere Emilio, nella due giorni ad alta gradazione zuccherina, hanno varcato la soglia di Villa Garagnani, più di mille persone che hanno partecipando alle numerose degustazioni, ma anche assaggiando diversi prodotti tra cui miele, birra, formaggi e le tante etichette di Vini Passiti e da Meditazione.

Tanti i vini – pensa anche quest’anno – arrivati da tutta Italia, Moscati, Passiti, Passiti Secchi, Vini da Muffa Nobile, Vendemmie Tardive, davvero una selezione da invidia; più di 500 etichette in degustazione. Al piano terra e al primo piano della Villa 26 banchi di assaggio di prodotti tipici, tra questi il Parmigiano del Consorzio Parmigiano Reggiano, le specialità della Compagnia del Cioccolato, la Mortadella di Alcisa e Felsineo, il Nocino Modenese dell’Ordine del Nocino e il Bustreng del Piccolo Forno di Davide Marziali, questo anarchico del Forno, che non hai idea di cosa ha fatto con la sua cioccolata cremosa, e la Laura Rangoni!
La qualità delle produzioni e l’alto livello di affluenza di pubblico hanno poi decretato il successo della manifestazione.

rassegna vini passiti 2013 2

L’ultimo piano della Villa quest’anno è stato dedicato a tutti i Vini, Passiti e da Meditazione con particolare attenzione alla Puglia, dove Davide Gangi e Marina Betto, Editore e Redattrice di VinoWay, hanno presentato le etichette pugliesi selezionate dal Team VinoWay, con una selezione – circa venti Cantine – di Vini Dolci e Passiti Pugliesi.

Quest’anno caro Emilio, oltre ai banchi d’assaggio, in villa è stato possibile partecipare a diverse degustazioni nelle salette e negli spazi della cantina. Tra quelle che mi hanno coinvolto, la Cantina Buranco che ha proposto una verticale di Sciacchetrà delle annate 2011 – 2010 – 2009 – 2008,  in abbinamento al Parmigiano Reggiano di diverse annate.

La Cantina St. Pauls  che ha proposto una verticale di Pinot Bianco 2011 – 2010 – 2009 – 2008 – 2007, in abbinamento anch’essa con Parmigiano Reggiano delle stesse annate, presentata dai professionisti Assaggiatori di Parmigiano Reggiano.

E ancora la presentazione del libro “Vino in Valle”, un viaggio tra i Vignerons della Valle d’Aosta, con la presenza di Fabrizio Gallino l’autore e Paola Zoppi, editore di Giramondo Gourman, e in abbinamento degustazione di sette vini passiti della Valle d’Aosta.

Poi ad un certo punto hanno detto che quest’anno l’evento lo volevano dedicare a te e ho capito. Ho capito che non c’eri più ma quello che hai fatto è così tangibile che l’Accademia della muffa Nobile, continuerà a presentare questa meravigliosa Rassegna dei Vini passiti, e ad essere presente soprattutto in  queste serate  dell’anno, dove troveremo i Moscati, i Passiti, i Dolci, da sorseggiare nel momento del convivio e dello stare insieme, e tu ci sarai ogni volta che alzeremo il calice !
Ciao Emilio!!!

CLASSIFICHE:

“PREMIO INTERNAZIONALE VINI PASSITI ACCADEMIA DELLA MUFFA NOBILE” 

PASSITI DOLCI

1 SERENADE 2010 DOC ALTO ADIGE KELLEREI KALTERN

2 TAL LÙC 2010 LIS NERIS

2 RECIOTO DELLA VALPOLICELLA CLASSICO 2010 DOCG GERARDO CESARI

3 LA BROIA 2009 DOCG RECIOTO DI SOAVE ROCCOLO GRASSI

3 CRATIS 2009 DOC COLLI ORIENTALI DEL FRIULI SCUBLA


PASSITI SECCHI

1 CUSLANUS 2008 DOC AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO ALBINO ARMANI

1 CAMPO DEI GIGLI 2007 DOC AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO TENUTA SANT’ANTONIO

2 BOSAN 2005 DOC AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO GERARDO CESARI

2 ALBAREDA 2010 DOCG SFORZATO DELLA VALTELLINA MAMETE PREVOSTINI

3 TERRE DEI GOTI 2008 IGT MARCHE STEFANO MANCINELLI

 VINI DA MUFFA NOBILE

 1 CALCAIA 2007 DOC ORVIETO CLASSICO SUPERIORE BARBERANI

2 TORDIRUTA 2008 DOC VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI TERRE CORTESI MONCARO

3 CIMAIO 2010 IGT MARCHE CASAL FARNETO

VENDEMMIE TARDIVE DOLCI

 1 TERMINUM 2011 DOC ALTO ADIGE GEWURZTRAMINER TRAMIN MIGLIOR VINO ASSOLUTO “GRAN PALIO DELLA SIGNORIA DEI BENTIVOGLIO”

1 PRAEPOSITUS MOSCATO ROSA 2011 DOC ALTO ADIGE ABBAZIA DI NOVACELLA

2 PASCENA 2009 DOC MOSCADELLO DI MONTALCINO COL D’ORCIA

3 MOSCATO ROSA 2011 IGT VIGNETI DELLE DOLOMITI FONDAZIONE EDMUND MUCH IST. AGR. SAN MICHELE ALL’ADIGE


VENDEMMIE TARDIVE SECCHE

1 PRINCIPE D’ANGIO’ IGT SALENTO MELILLO

2 TRAVERTINE 2012 MOSCATELLO IGT COLLINE PESCARESI ANGELUCCI

3 LE BINE LONGHE DI COSTALTA 2011 DOC SOAVE CLASSICO T.E.S.S.A.R.I.

3 FONDATORI GP 2012 DOCG ALBANA DI ROMAGNA MERLOTTA

VIN SANTI

1 VIN SANTO DI VIGOLENO 2003 LUSIGNANI

1 SELVA 2004 DOC VIN SANTO DI GAMBELLARA CAVAZZA

2 SANGALLO 2008 DOC VIN SANTO DI MONTEPULCIANO FATTORIA DEL CERRO

3 VIN SANTO DEL CHIANTI CLASSICO 2004 DOC FELSINA

ABBINAMENTO PARMIGIANO REGGIANO 30 MESI – PASSITO SECCO

1 AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO 2009 DOC RUBINELLI VAJOL

2 AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO 2007 DOC TERRE DI LEONE

3 CUSLANUS 2008 DOC AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO ALBINO ARMANI

ABBINAMENTO MORTADELLA DI BOLOGNA IGP – VENDEMMIA TARDIVA SECCA

 MIGLIORE

OPUS AUREUM DOC CHARDONNAY COLLI DI IMOLA MERLOTTA

Annunci
One Comment leave one →
  1. andrea bressan permalink
    dicembre 10, 2013 2:09 pm

    commovente per chi lo ha conosciuto!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...