Skip to content

Tra i 13 nuovi Master of Wine, cinesi, indiani, taiwanesi. Italiani proprio no

settembre 6, 2016

istituto master of winedi Luigi Salvo
Con gli ultimi diplomati l’Istuto of Masters of Wine conta oggi nel mondo 358 membri da ben 28 paesi, ma non c’e nessun italiano. Pur essendo l’Italia un paese che nel mondo del vino conta, per i cugini inglesi non esiste ancora un italiano che abbia la competenza tale da poter essere Master of Wine. Il percorso da affrontare è certamente difficilissimo, anni e anni di lezioni in giro per il mondo, un costo globale di quasi 40.000 sterline per ottenere questo prestigioso titolo.  Forse è il caso che l’italico super degustatore smetta di provarci?

I tredici nuovi membri che sono stati accolti nell’esclusivo club dopo gli esami sono: Fongyee Walker (Cina), Richard Ballantyne (Gran Bretagna), Bree Boskov (Australia),Barbara Boyle (Irlanda), Matt Deller (Stati Uniti), Matthew Forster (Gran Bretagna), Sonal Holland (India), Jeremy Lithgow (Gran Bretagna), Mary Margaret McCamic (Stati Uniti), Iain Munson (Francia), Mick O’Connell (Irlanda), Mark Pygott (Taiwan) eAna-Emilia Sapungiu (Gran Breatagna).

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...