Skip to content

Sicilia en Primeur 2016, il vigneto Sicilia è in piena forma

aprile 23, 2016

conferenza sicilia en primeur 2016di Luigi Salvo
La tredicesima edizione di Sicilia en Primeur, anteprima mondiale dei vini di Sicilia si è svolta nella splendida cornice del Verdura Resort di Sciacca il 21-22-23 aprile con numeri da record: 100 giornalisti provenienti da oltre 20 Paesi, 52 aziende partecipanti, 800 vini in degustazione. In apertura del convegno il presidente Francesco Ferreri  ha sottolineato “La manifestazione, organizzata da Assovini Sicilia punta sulla qualità dell’enologia e su chi ha il coraggio di investire in questa terra siciliana, ricca di contrasti”.

Il motto” Uniti nella diversità” focalizza a pieno la sinergia tra i produttori di Assovini Sicilia, davvero interessanti alcuni dati emersi nel corso dell’incontro con Antonio Rallo presidente del consorzio Doc Sicilia e Mariangela Cambria vice presidente Assovini, il vigneto Sicilia è in piena salute: con una dimensione tre volte maggiore rispetto a quello della Nuova Zelanda, oggi produce 4/5 milioni di ettolitri di vino, il 68% del quale da vitigni autoctoni.

conferenza sicilia en primeur giornalevinocibo

Prima regione in Italia per produzione di vino bio con 21.000 ettari (38% del totale nazionale),  quest’isola è caratterizzata da 23 Doc e 1 Docg. I numeri della Doc Sicilia hanno segnato un + 23% con una produzione di 24 milioni di bottiglie nel 2015, nel 2016 dovrebbero raggiungere i 28 milioni.

Proprio il vino siciliano è protagonista di Sicilia en Primeur, dove in anteprima è stata degustata l’annata 2015.
Un anno caratterizzato da una condizione ottimale e dalla constatazione di un cambiamento climatico positivo: in Sicilia piove di più e in maniera maggiormente favorevole alla viticoltura rispetto agli anni scorsi.

bottiglie vino siciliano sicilia en primeur 2016

Durante l’incontro si è parlato anche di enoturismo, fenomeno in costante crescita tra le aziende di Assovini Sicilia, che nel 2015 hanno registrato un incremento di turisti del 22%, accordi con operatori turistici nel 62% dei casi, attività ricettiva alberghiera per il 40% e ristorativa per il 69%.

Assovini ha presentato il portale www.wineinsicily.com, diretto da Francesco Pensovecchio, offre una panoramica sulle cantine, sulle produzioni agricole ed artigianali, ma anche su arte, musica ed eventi. Questo sito è un contenitore capace di fare conoscere le diverse sfumature della Sicilia ed essere la voce del suo universo enologico.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...