Vai al contenuto

Ecco Mr. Brett, il vino con il brettanomyces del piccolo vignaiolo

marzo 6, 2019

L’apoteosi del vino diverso è “Mr. Brett” un Cabernet Sauvignon 2013 dell’Azienda Agricola San Donatino di Castellina in Chianti prodotto da Mathieu Ferré nei terreni che ad inizio anni ’70 acquistarono il cantautore francese Léo Férre e la moglie Cristina Diaz. Si avete letto bene, in questo vino rosso il brettanomyces è parte integrante e distintiva del prodotto (se ne parla anche su winemag.it)

Lo sviluppo del fungo Brettanomyces nel vino porta all’accumulo di fenoli volatili, acidi grassi, acido acetico e ammine biogene, hanno tutti soglie di percezione olfattiva piuttosto basse e sono in grado di mascherare gli aromi varietali tipici presenti nel vino apportando note sgradevoli e riconducibili a varie puzze animali, medicinali o chimiche.

Certo, scegliendo di mettere in bottiglia un vino con un palese difetto, il modo migliore per esorcizzare il problema è scriverlo in etichetta, ma siamo alla forzatura assoluta del diverso a tutti i costi che rischia di danneggiare l’immagine dell’artigianalità dei piccoli vignaioli che producono ottimi vini.

(foto enobottega75)

 

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...