Skip to content

Nascono Fedelie bianco e rosato, i frizzanti ancestrali di Cantina Marilina

gennaio 21, 2017

fedelie-cantina-marilina-giornalevinocibodi Luigi Salvo
Cantina Marilina è una splendida realtà siciliana, una famiglia che sposa interamente un progetto dettato dalla conoscenza e l’esperienza del papà enologo Angelo Paternò, dall’impegno della mamma e dalla passione delle figlie Marilina e Federica. La loro avventura inizia nel 2001 nel territorio di Noto con l’acquisto in contrada San Lorenzo di 60 ettari dei quali oggi 35 sono vitati

L’azienda, che già si caratterizza per la produzione biologica e per la certificazione vegana, ha presentato in cantina due nuovi frizzanti metodo ancestrale in un’atmosfera di perfetta organizzazione e semplice familiarità. I due nuovi vini sono il Fedelie bianco e rosato ottenuti, appunto, con metodo ancestrale, un metodo fermentativo antico che ha la particolarità di nascere in vendemmia, non è né charmat, né metodo classico, ma certamente di grande attualità ed interesse.

marilina-angelo-federica-paterno-giornalevinocibo

Angelo Paternò racconta che che le uve scelte sono perfettamente controllate, soprattutto il loro grado di maturazione, pressate poi in modo soffice, la fermentazione che avviene a temperatura controllata prevede lieviti indigeni. Dato che per la successiva rifermentazione in bottiglia non si aggiungerà zucchero, la fermentazione è prima rallentata e poi fermata per lasciare la quantità di zuccheri sufficiente a garantirne la sua ripresa dopo l’imbottigliamento.

Il vino dopo la rifermentazione in bottiglia non sarà né sboccato né chiarificato quindi si presenterà torbido. La quantità d’anidride solforosa in queste due nuove bottiglie e di 30 mg/l contro 100mg/l per i bianchi e 150/l per i rossi ammessi per legge, è non è una scelta dettata dalla moda, in realtà non c’è bisogno di solforosa perché la stressa anidride carbonica protegge il vino.

Dopo 4 -5 mesi nei quali avviene l’autolisi del lievito, i vini frizzanti ancestrali sono pronti da bere, non sono certo vini da invecchiamento ma danno immediata gran godibilità.

Le due etichette Fedelie bianco e rosato sono dedicate a Federica (fede e lie da surlie sui lieviti) le abbiamo assaggiato nel corso della cena in cantina curata da Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto.

fedelie-fizzante-ancestrale-cantina-marilina-giornalevinocibo

Il Fedelie fizzante bianco da uve viognier, torbido e dal colore giallo paglierino carico, inebria al naso per le sue fresche sensazioni floreali di ginestra, fruttate di pera e pesca bianca accompagnate da susina e nespola ed evidenti note di crosta di pane. Al sorso la freschezza e il sostegno della carbonica amplificano il frutto lungo e succoso. Piacevolissimo.

Il Fedelie frizzante rosato è ottenuto da uve nero d’Avola, ha colore è inteso rosso torbido, il naso è un mix di fragranza e sfumature floreali di rosa, fruttate di fragoline di bosco, agrumi rossi quali arancia e pompelmo rosa. L’assaggio è un appagante unione di freschezza e frutto, il sorso invoglia continuamente alla beva.
Due vini magici!!

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...